La disfatta afgana e il silenzio dei guerrafondai

Una disfatta epocale. Nel silenzio assordante di tutti i guerrafondai. I talebani tornano, gli occidentali scappano miseramente e i fautori della pace e della democrazia esportata a suon di bombe non spiccicano neanche una parola. Due decenni di guerra, immense risorse pubbliche sprecate, un fiume di panzane raccontate ai cittadini. Tutto per niente. Nel 2003 … Continua a leggere La disfatta afgana e il silenzio dei guerrafondai

Tra restaurazione e un altro 2018

La disperata voglia di cambiamento esplosa nel 2018 è stata delusa. In Italia non è cambiato nulla. I cardini del sistema sono ancora al loro posto come del resto i loro protagonisti e il modo di far politica. Stesso paese, stesse caste, stessa aria irrespirabile. Ora bisognerà vedere cosa succederà quando ai cittadini verrà finalmente … Continua a leggere Tra restaurazione e un altro 2018

Cosa c’è dietro all’operazione Draghi

Un giorno verrà fuori se dietro all’operazione Draghi c’è solo la pochezza dei politicanti nostrani oppure qualcosa di più. Tipo un accordo a tavolino in nome di un fantomatico interesse nazionale. Solo così si spiegherebbe lo spettacolo penoso di questi mesi. Comunque la si pensi, che Salvini governi col Pd e che il Movimento governi … Continua a leggere Cosa c’è dietro all’operazione Draghi

La svendita del Movimento

Passa anche la riforma Cartabia, nessun miracolo di San Conte. Giusto qualche pezza in extremis per salvare facce e poltrone. L’ennesima sconfitta lacerante del Movimento, forse la più penosa sia perché tocca un tema storico sia per come viene camuffata. Certi giri di parole rendono solo ridicoli chi li pronuncia. Son passati pochi anni dalle … Continua a leggere La svendita del Movimento

Il Movimento masochista

La vecchia partitocrazia rivuole anche l’impunità e il Movimento sta trattando perfino sulla giustizia. Incredibile ma vero. Il Movimento spera di trovare il solito compromesso al ribasso con qualche cavillo che permetta ai vertici di salvare la faccia e magari pure di cantare vittoria. Il Movimento si è consegnato mani e piedi ai propri carnefici … Continua a leggere Il Movimento masochista

Il Movimento presidenziale

Conte sembra già presidente del Movimento, come se dessero per scontato un plebiscito degli iscritti. Il tutto in un silenzio assordante. Nei vecchi partiti c’erano diverse mozioni e percorsi congressuali in cui si confrontavano anche aspramente. Il Movimento si sta invece trasformando radicalmente in presidenziale e non vola una mosca. Giusto una rissa preliminare tra … Continua a leggere Il Movimento presidenziale

La contite e il futuro della democrazia

Il popolo pentastellato sta accorrendo sotto al balcone del suo Salvatore. Le indubbie qualità di Conte non c’entrano nulla. È una questione democratica di fondo che sfugge alle vittime della contite. Più il potere è accentrato, più è nocivo per la collettività. Più è diffuso, più è benefico. È da decenni che l’Italia si affida … Continua a leggere La contite e il futuro della democrazia